About - matteoz

About

Ciao, io sono Matteo e questa è una lista di cose che mi piacciono più lunga di quella che trovate a fianco: la pizza, Eleonora Daniele, l’account famiglia di Spotify, il sushi, la redazione del TG1, Nintendo, l'account IG di Maria Elena Boschi, le copertine di DiPiù, comprare i vinili senza aprirli, La Vita In Diretta, gran parte della discografia di Giusy Ferreri, l’emoji ✨, i podcast di Radio 2, il social network Twitter, un suo esclusivo canto, le sorprese di McDonald’s, i panini di McDonald’s, i chioschi digitali di McDonald’s, la saudade che mi appartiene tanto (come credo mi apparterrà il jazz), tutto sommato Apple, Amazon Prime, Matteo Bordone, i Pokémon.

Una delle mie prime bio su Twitter era Ho un’infinità di cose da dirmi ma non trovo le parole. Era una citazione di una canzone dei Velvet, anzi, del singolo dei Velvet con cui si sono avviati di prepotenza verso il dimenticatoio.[1] Le parole continuo a non trovarle però forse ho imparato a scrivere le bio: oggi quella su Twitter è No, sinceramente è un lavoro che mi piace e che faccio con passione e proviene da uno dei miei tre video preferiti di sempre[2]Ornella Vanoni ubriaca demolisce Lorena Bianchetti. Tuttora non riesco a immaginare qualcosa che mi descriva meglio di Lorena Bianchetti che non capisce cosa le viene detto e risponde con frasi di circostanza. Ho capito molto bene e vabbè siam pagati anche per questo.

Mi trovate anche qua:
[1] Uno dei miei ultimi blog si chiamava Dieci Motivi proprio come il disco più bello dei Velvet e ho scoperto essere ancora online. Non lo cercate, vuole godersi una vita lontana dai riflettori anche se le malelingue mormorano di un problema col fisco.

[2] Gli altri due sono ovviamente E la Goggi se ne va… e il video più sottovalutato nella storia dei video sottovalutati, Elena Morali ex di Renzo Bossi Show in tribunale.

Nessun commento:

Posta un commento